BIO

BIO

Alessia BerardiALESSIA BERARDI: nata a Roma su un autobus tra l’avvenire e il passato, sceglie giovanissima il teatro, il tango e quindi la passione. La notano registi famosi, fa dei film con Marco Bellocchio, Ascanio Celestini, Lorenzo Caproni, e lavora a lungo in teatro con Veronica Cruciani. Fisica fino al dolore, mimica fino ad essere Zelig, roca e disincantata, fiume in piena e diga, cantante e cantata, in oltre quindici anni di carriera attraversa la Via Lattea delle interpretazioni fino a trovare se stessa, in un angolo, rannicchiata e furibonda del vivere – tant’è che suo figlio, Orlando, andrà sulla luna a battersi per conquistare la follia. Nel frattempo inizia anche ad insegnare e comincia a recitare in produzioni proprie, lavorando con il musicista Daniel Bacalov e con i più famosi produttori e registi della scena italiana d’avanguardia. Nonostante l’affermazione personale, continua a battersi nel sociale ed a confermare un adagio d’altri tempi, eppure così vero, secondo cui il personale è sostanza politica.

Paolo FusiPAOLO FUSI, romano, 55 anni, figlio della Montagna del Sapone, trascorre un’infanzia ippopotamica tra l’acqua delle piscine e quella del Gange, su cui defluisce giovanissimo, per poi attestarsi su una riva del delta e veder passare gli altri in cospicua allegria. Vive ovunque, tra Svizzera ed Africa, tra il Manzanarre e il Reno, tra la Sassonia e la Topolinia, e dopo alcuni matrimoni naufragati spiaggia di nuovo a Roma, dove esiste al di là dello spazio e del tempo. Dopo quasi un quarto di secolo di giornalismo, decide di imparare finalmente a leggere e scrivere, e pubblica diverse opere in Germania ed in Svizzera. Da allora si guadagna da vivere con un mestiere misterioso e malmostoso, e se lo perde mettendo in scena i suoi lavori di Teatro canzone (“La menzogna di Dedalo”, “Primo volo”, “Albina e Nerone”, “L’estate infinita”). Finisce in galera a Buru Buru a causa della sua adiposità cisposa ed esagerata, e da lì riscopre le sue origini aliene ed il suo essere bambino che, mai contrastato dall’adulto che dovremmo avere in noi, lo guida tuttora come una marionetta.

paolo-fusi.it

Daniela CameraDANIELA CAMERA, avvocato, nasce a pochi metri dalla spiaggia di Baia Domizia, figlia del mare e del vento, e per questo legata indissolubilmente con la Dea di queste forze: Mary Poppins. Dopo intensi anni di studio e tripudio a Napoli, viene chiamata dal destino ad esercitare a Latina, dove mancavano legali forti, risoluti e pronti ad ogni follia, giacché Daniela Camera difende soprattutto perdenti, pareggianti, figure tragiche, fatine, gnomi, elfi e personaggi della fantasia. Negli spazi lasciati liberi dalla professione e da un marito gentile – di professione ufficiale delle Armate Interstellari e quindi spesso sperso nello spazio – Daniela cucina prelibatezze incredibili ed incresciose che deliziano famiglie intere in un’area vasta come il suo cuore e calda come la sua passione per la vita e la libertà. Una suffraggetta.