cantautore, giornalista, scrittore

IL BLOG

31 gennaio 2017

Da quando ricordo, non c’è mai stata pace. A volte brevi periodi di tregua, come la meravigliosa ed indimenticabile estate del 1995. Ogni tregua aveva una caratteristica che oggi mi pare impossibile replicare: quando veniva dichiarata, io speravo davvero che la guerra potesse finire. Invece, oggi, so

LEGGI L'ARTICOLO

29 gennaio 2017 / 2

Sono passati poco più di dieci anni dall’assassinio di Hrant Dink, uno dei più grandi giornalisti, intellettuali e uomini di pace della Turchia. Venne ammazzato a rivoltellate da un ragazzino, istigato e controllato dagli ufficiali dei terribili Jandarma di Erdogan. Oggi, in Turchia, ma non solo in

LEGGI L'ARTICOLO

29 gennaio 2017

Silvio Berlusconi deve andare di nuovo a processo per le sue bravate sessuali. Ha 81 anni, e da qualche tempo vive con una tizia che prima leccava il Calippo e che oggi, più trucida che mai, ci fa sembrare Silvio un povero orsetto lavatore – un procione.

LEGGI L'ARTICOLO

28 gennaio 2017 / 2

Scrive il mio amico Paolo Levi Sandri: “Da oggi l’abbonamento annuale del trasporto pubblico per i perseguitati razziali sopravvissuti ai campi di sterminio e residenti a Roma è gratuito. Lo annuncia in una nota il Campidoglio. L’agevolazione è stata possibile grazie ad un’operazione di co-marketing di ATAC:

LEGGI L'ARTICOLO

28 gennaio 2017

Inizia la campagna elettorale. Mi pare chiaro che, non importa quando sarà, potremo scegliere tra due schieramenti: da un lato M5S, Lega Nord e Fratelli d’Italia. Dall’altro Renzi e Berlusconi. Vi dico subito che vinceranno i secondi, per tre motivi semplici. L’unica differenza sostanziale tra i due

LEGGI L'ARTICOLO

27 gennaio 2017

Ricordare l’Olocausto è un dovere, una necessità, un’ancora di salvezza. Significa ammettere che l’essere umano è capace di trasformare l’assassinio in uno strumento burocratico, la strage in un meccanismo industriale, la cattiveria in indifferenza. É vero: la Germania di Hitler non è stato l’unico regime ad uccidere

LEGGI L'ARTICOLO

26 gennaio 2017

Sono passati 50 anni, oggi, dall’assassinio di Luigi Tenco. Un omicidio coperto dall’omertà di tutto un mondo che oramai è anch’esso scomparso. L’unico testimone del fatto, Lucio Dalla, che non venne MAI interrogato e non ne parlò MAI con nessuno, nel frattempo è morto. É morta Dalida,

LEGGI L'ARTICOLO

25 gennaio 2017

Io mi chiamo G. Io mi chiamo G. No, non hai capito, sono io che mi chiamo G. Sei tu che non hai capito, mi chiamo G anch’io. Ed anch’io, G, mi chiamo G. Vorrei che fosse il nome pellerossa che mi sono guadagnato, ma non è

LEGGI L'ARTICOLO

23 gennaio 2017

Il successo crescente di Salvini e dei Grillini dimostra a fortiori una cosa che mi dicevano gli anziani, scrollando la testa, quando leggevo “Lotta Continua” e mi davo arie da Bar Casablanca. L’italiano medio, nel suo intimo, è un fascista volgare, egoista, ed infine disprezza ed umilia

LEGGI L'ARTICOLO

22 gennaio 2017

Mi pare inutile spendere troppe parole su cosa penso di Donald Trump – un palazzinaro che, nella sua vita, ha truffato i suoi soci, ha evaso le tasse, ha dimostrato una violenza gretta e volgare in ogni atto pubblico e privato, ed ora sostiene che farà il

LEGGI L'ARTICOLO
Pagina 2 di 10912345...102030...Ultima »